Home

Sveglia! Appello urgente per la Pace

"Non c'è più tempo per l'indifferenza e l'ipocrisia. Agire è difficile. Non farlo sarà catastrofico.

Sveglia! Quello che sta succedendo ad un passo dai nostri confini (in Siria, Egitto ma non solo) è estremamente pericoloso. E richiede la nostra attenzione urgente perché riguarda molto da vicino la vita nostra e dei nostri figli.

Chi più di noi può capire che qui nel Mediterraneo si sta forgiando il nostro futuro? Chi più di noi deve temere le conseguenze drammatiche delle stragi quotidiane di vite umane, delle atrocità e dei crimini che si stanno consumando lungo le sponde di questo mare? 

Eppure la politica tace. E quando parla, nessuno se ne accorge. L'informazione è distorta, superficiale, frammentata. E anche la coscienza civile sembra disinteressata e disimpegnata.

Certo, anche l'Italia sta vivendo una crisi difficile. Ma ignorare quello che sta accadendo a ridosso delle nostre frontiere, il sangue che sta scorrendo, la sofferenza che sta montando, le fratture che si stanno moltiplicando, le tensioni che si stanno intrecciando, non ci consentirà di uscirne.

E' vero: l'Italia non può fare da sola. Ma se l'Onu è emarginata e l'Unione Europea balbetta disordinatamente la colpa è dei governi e, nella sostanza, delle forze politiche che li compongono e li sostengono. Per questo abbiamo innanzitutto bisogno di cambiare il nostro atteggiamento. E quello dell'Italia.

Negli ultimi due anni abbiamo sprecato molte opportunità. La situazione è (sempre più) complessa, la nostra capacità di influenzare gli eventi è (sempre più) limitata, ma quello che possiamo fare va fatto, presto e bene.

Abbiamo bisogno di capire cosa sta accadendo, di aprire un grande dibattito pubblico che consenta all'Italia di definire una proposta politica lungimirante e di trasformarla in politica europea. Serve una diffusa progettualità concreta che coinvolga cittadini, associazioni e istituzioni dalle città all'Onu. Abbiamo bisogno di mettere le istituzioni democratiche della comunità internazionale nella condizione di operare tempestivamente ed efficacemente per la risoluzione pacifica dei conflitti, il disarmo, la sicurezza umana e la costruzione della pace positiva. Abbiamo bisogno di agire concretamente senza dover ricorrere all'intervento armato che, al di là di ogni pur necessaria considerazione di carattere etico e giuridico, non potrebbe che causare ulteriori sofferenze e instabilità come dimostra la miope prassi degli ultimi vent'anni. Ma per questo serve una visione per il futuro e serve rinsaldare quei principi fondamentali che sono alla base della convivenza e che devono guidare l'azione politica a tutti i livelli: il ripudio della guerra, la condanna per ogni forma di violenza e di arbitrio, il primato della dignità umana, il rispetto del diritto internazionale dei diritti umani, il dovere di solidarietà con tutte le vittime. Non c'è più tempo per l'indifferenza e l'ipocrisia. Agire è difficile. Non farlo sarà catastrofico."

Savino Pezzotta, Don Luigi Ciotti, Flavio Lotti, Antonio Papisca, Marco Mascia, Marco Vinicio Guasticchi, Beppe Giulietti, Ottavia Piccolo, p. Efrem Tresoldi, Gabriella Stramaccioni


Per adesioni e comunicazioni: Tel. 335.6590356 - 075/5736890 - fax 075/5739337 email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. -perlapace.it

Don Albino Bizzotto, digiuno per l'ambiente

Veneto ed emergenza ambiente, un problema sotto gli occhi di tutti ma ignorato dai più. Con un gesto di forte significato, don Albino Bizzotto dei Beati Costruttori di Pace ci lancia un appello importante:

Carissima/o,
desidero comunicarti che da oggi, venerdì 16 agosto, inizierò un digiuno a sola acqua, a tempo indeterminato, per l’emergenza ambiente.
Vorrei sollecitare l’attenzione e l’impegno sia per la situazione disastrata del Veneto (grandi opere, project financing), che per superare l’inerzia culturale riguardo al territorio.
Non chiedo solidarietà personale, ma questo non significa che io la rifiuti. Ho scelto questo momento per non intralciare le attività di altri comitati.
Se ritieni che la mia iniziativa possa essere utile all’impegno che stai profondendo con il tuo comitato o la tua associazione e che sia possibile coinvolgere altre persone, ne sarei contento, perché assieme potremmo contribuire alla crescita della coscienza comune. Per questo mi rendo pienamente disponibile per organizzare incontri di sensibilizzazione o per proporre prese di posizione condivise.
Durante il digiuno ho intenzione di condurre le consuete attività quotidiane, nei limiti delle mie capacità e forze, permettendo a tutti coloro che lo vorranno di incontrarmi e verificare anche visivamente la serietà dell’impegno preso. Per questo da venerdì vivrò accampato in un camper, parcheggiato nel cortile dell’Associazione stessa, in via A. da Tempo n. 2 a Padova.

Se credi che la mia iniziativa possa essere utile, ti chiedo di darne diffusione attraverso i tuoi contatti.

Ciao. Un saluto di Pace.
Don Albino Bizzotto

Associazione Beati i Costruttori di Pace
via A. Da Tempo n. 2 CAP 35131, Padova
tel. 0498070522 – Cell. Don Albino 3482641230
web: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - beati.org

Alpenis'èfesta!

alt

Settimana di Ferragosto a casa, sommersi dal caldo? Ecco il programma di "Alpenis’E’Festa": un'opportunità per scappare dall'afa, soggiornare o campeggiare per uno o più giorni alla casa vacanze Alpenise a S. Giovanni Colli Alti sul Monte Grappa e vivere allegre attività interessanti per tutta la settimana dal 10 al 17 agosto, rigorosamente per ogni età. Musica, teatro, laboratori, escursioni, filosofia, cene sensoriali e in natura, allegria, creatività e avventura. Per info e prenotazioni si può contattare il 340 7372929-37 o scrivere via mail a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Si può partecipare anche ad un solo evento o una sola giornata. Per famiglie o per soggiorni di più giorni, sono previsti sconti.

guarda la locandina
leggi il programma


Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza d'uso. Per vedere quali Cookies vengono utilizzati, cliccate sulla nostra pagina Cookie Policy. Cliccando su Agree, si accetta l'utilizzo dei Cookies nella navigazione. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information